Defecazione Ostruita

E’ una malattia dovuta all’invaginazione del retto prolassato nel canale anale o ad un cedimento in avanti (raramente verso l’indietro) della parete del retto (rettocele). Si manifesta normalmente con l’Impossibilità di svuotarsi con sensazione di incompleta evacuazione; Defecazione frazionata; Prolungato ponzamento; Manovre di svuotamento manuale per consentire la defecazione; Tenesmo (continuo stimolo).

Quando non risponde al trattamento conservativo (utilizzo stoll softner , riabilitazione del apvimento pelvico) richiede un trattamento  chirurgico che genralmente consiste in:

Resezione Rettale Transanale 

Con questa tecnica mini-invasiva transanale si esegue l’asportazione del tessuto rettale in esubero mediante l’utilizzo di una suturatrice meccanica  circolare. E’ generalmente ben tollerato e dopo 2 giorni il paziente può essere dimesso.  

Rettopessi Ventrale Laparoscopica / Robotica

E’ un intervento di tipo laparoscopico/robotico che prevede la sospensione del retto mediante una rete (mesh) al promontorio sacrale permettendo la risalita del tessuto esuberante. Le complicanze a breve termine sono il sangunamento post operatorio e le infezioni.


Il materiale riprodotto in questa pagina, a puro scopo educativo/divulgativo è gentilmente concesso in licenza dalla MSD, consociata italiana di Merck & Co. Maggiori informazioni sul nostro impegno per Il sapere medico nel mondo. © 2020 Merck Sharp & Dohme Corp., una consociata di Merck & Co., Inc., Kenilworth, NJ, USA www.msdmanuals.com. All the informations in this page are only for educational purpose and it’s kindly offered under license agreement by Merck & Co. © 2020 Merck Sharp & Dohme Corp., Merck & Co., Inc., Kenilworth, NJ, USA www.msdmanuals.com. Learn more about our commitment to Global Medical Knowledge.